DISPACCIO DALL’UCRAINA

Tra noi sono pochi quelli che non si limitano ai titoli di cronaca, quindi dovremo citare: “In primo luogo, la Russia non è più la tradizionale minaccia di una volta. E in secondo luogo, ora abbiamo armato l’Ucraina a tal…

SICURI CHE I “SERVI” SIANO GLI UCRAINI?

Non si può pretendere che l’Europa rimanga neutrale in questa guerra di aggressione che la Russia sta conducendo contro l’Ucraina e, al contempo, lagnarsi del fatto che gli ucraini si stiano indebitando nei confronti degli americani: sarebbe come volere la…

FRANCIA: ANALISI DI UNO SCONTRO SOCIALE

In Francia, dopo il via libera dato dal Consiglio Costituzionale, composto da 6 membri di area governativa e 3 d’opposizione, alla riforma delle pensioni, parrebbe essere stata scritta la parola fine allo scontro tra Macron e il suo Governo, da…

L’EUROPA S’È DESTRA?

In tutto il Continente stiamo assistendo a una affermazione dei partiti di destra, per ultima la vittoria in Finlandia guidata dal conservatore Petteri Orpo sulla governatrice socialdemocratica uscente Sanna Marin. Un cambiamento che non riguarda solo le sorti del paese…

ITALIA ED EUROPA IN AFRICA

L’Africa, come ben intuito per primo da Crispi prima e da Mussolini e Mattei poi, è territorio di vitale importanza quale Lebensraum europeo, italiano in particolare, visto il collegamento diretto e i rapporti risalenti all’alba dei tempi. In ottica geopolitica,…

LA PAX NECESSARIA TRA GIAPPONE E COREA DEL SUD

Tra Tokyo e Seul recentemente non sono mancate tensioni. La Corea del Sud infatti ha rotto il patto firmato nel 2015 dalla presidente Park Geun-Hye con il Giappone intorno alle “comfort women” coreane, che, durante l’occupazione coloniale giapponese fino alla Seconda Guerra Mondiale, furono strappate…

TERZO MANDATO PER XI JINPING, OLTRE MAO ZEDONG

Xi Jinping è stato rieletto all’unanimità presidente cinese per un terzo solenne mandato, confermandosi il leader più potente dai tempi di Mao Zedong e diventando il capo di Stato di più lungo corso della Repubblica Popolare Cinese.  Xi è stato eletto nel corso…

SULLA QUESTIONE SINO-AMERICANA

Ad un anno ormai trascorso dall’invasione russa dell’Ucraina e dall’ennesima guerra fratricida sul sacro suolo europeo, ci ritroviamo oggi in una situazione che solo in pochi veramente lucidi si aspettavano. Sorvolando su quanto ormai evidente agli occhi di tutti, ovvero…

L’EUROPA PUNTI SULL’ENERGIA NUCLEARE

«Garantire le migliori collaborazioni tra le catene di approvvigionamento ed esplorare programmi di formazione congiunti e progetti industriali». È questo l’impegno sottoscritto in una dichiarazione congiunta, da undici Paesi Ue, al termine di un incontro tenuto a Stoccolma a margine…

IL MEDITERRANEO ORIENTALE, UN NODO GEOPOLITICO

L’egemonia turca nel Mediterraneo orientale e in Libia ha amplificato le preoccupazioni geopolitiche delle nazioni vicine. La Grecia si è schierata anche oltre il Mar Egeo, area delle tensioni storiche turco-elleniche, al fine di allearsi con altre nazioni levantine: Israele,…

IN EUROPA SI RIPENSA ALLA LEVA OBBLIGATORIA?

La guerra in Ucraina ha riaperto in tutta Europa dibattiti e prospettive che sembravano superati. Il servizio militare per tutti i diciottenni resiste solo in Grecia, Danimarca e Lituania, ma è tornato al centro delle discussioni in tutto il continente…

POLONIA, UNO STATO CHIAVE

Che Paese è la Polonia? Perché è uno Stato di grande peso all’interno dell’Europa? La Repubblica polacca ha una lunghissima storia e in particolare ha brillato sotto Giovanni III di Sobieski che rese il Regno di Polonia uno degli Stati…

ROMANTICI RITORNI

Dopo le indecisioni degli ultimi tempi, anche giustificabili, il cancelliere Scholz ha sciolto le riserve: la Germania invierà i carri Leopard sul fronte ucraino. Da apprezzare il tentativo di Putin, superfluo, di farci simpatizzare ancor di più per questa operazione,…

RUBLO IN CADUTA. SIAMO AD UNA SVOLTA?

Molti si chiedevano come facesse il rublo a resistere all’attacco occidentale contro l’economia russa. La risposta che qualcuno dava, sostanzialmente era questa: manovre sul costo del denaro della Banca Centrale russa per tenere su il rublo (politica che ha avuto…

QUASI UN ANNO DI GUERRA. STESSA POSIZIONE

È passato quasi un anno dall’invasione russa in Ucraina e, nonostante Putin fosse convinto di concludere “l’operazione militare speciale” nel giro di pochi giorni, il popolo ucraino resiste ancora oggi sotto gli incessanti attacchi di Mosca.  Una risposta non certo…