I PAGLIACCI DELLA TENSIONE

Si riparte dalle buffonate.  Si prova ad ipnotizzare un’intera nazione sulla narrazione, peraltro scientemente rovesciata, di una scaramuccia da 4 giorni di prognosi… Questo è l’allarme nazionale, mentre gli antifa incendiano e devastano, con i media che tacciono o minimizzano. …

UBRIACHEZZA MOLESTA

Gli “anchorman” russi parlano troppo e a sproposito… Si ricordassero di sciacquarsi la bocca quando nominano l’Italia. E sarebbe anche ora che “qualcuno” iniziasse a rispondergli.. REDAZIONE KULTURAEUROPA

GLI EROI

”Ho conosciuto codardi e ho conosciuto eroi.  Gli eroi vengono sempre guidati dal cuore. Non fanno calcoli e non ponderano. Fanno quello che è giusto”  N. Butler

VERSO L’AUTONOMIA CULTURALE

La Destra di Governo retrocede su diversi fronti e non ha la capacità culturale e mentale di sottrarsi alla cottura a fuoco lento, tipica ricetta democristiana mai caduta in disuso. Per questo è necessario continuare sulla strada dell’autonomia culturale. REDAZIONE…

SCUOLA GRANDE POLLAIO

Il sistema di controllo egemonico costruito dalla Sinistra nelle scuole e nelle Università dagli anni sessanta, va finalmente smantellato. Un metodo stalinista di indottrinamento delle menti e di assenza totale di dibattito, ha trasformato il sistema “educativo” italiano in una…

SEMPRE DALLA STESSA PARTE

Ad un anno dell’aggressione russa all’Ucraina ribadiamo la nostra posizione, che è sempre rimasta la Terza. Per l’Europa contro gli imperialismi. REDAZIONE KULTURAEUROPA

MANDIAMOLI IN PENSIONE

Un’intera generazione di cosiddetti “docenti”, in realtà propagandisti politici in servizio permanente effettivo, dovrebbe finalmente andare in pensione anticipata.  Sono loro la causa principale del disastro del sistema educativo italiano.  I rottami del 68… REDAZIONE KULTURAEUROPA

LA SFIDA ALLE STELLE

“Volete dunque sprecare tutte le vostre forze migliori, in questa eterna ed inutile ammirazione del passato, da cui uscite fatalmente esausti, diminuiti e calpesti? Alzate la testa! scagliamo, una volta ancora, la nostra sfida alle stelle!” F.T. Marinetti

SOLIDARIETÀ AI RAGAZZI DI FIRENZE

Non ci accoderemo all’inutile carrozzone di chi proverà a spiegare “chi ha aggredito chi”, anche se sappiamo bene chi sono i “soliti noti” che pensano di detenere il monopolio in alcune Scuole ed Università, supportati dal ceto docente di sinistra. …

PERCORSO DI SINTESI

Costruire Autonomia e Contropotere Culturale è il percorso… Fuori dagli schemi del pensiero binario, per fare ancora una volta Sintesi. REDAZIONE KULTURAEUROPA

L’UNICO MEZZO

“Ritengo perciò che una socializzazione di una certa ampiezza dell’investimento si dimostrerà l’unico mezzo per consentire di avvicinarci alla occupazione piena; sebbene ciò non escluda necessariamente ogni sorta di espedienti e di compromessi coi quali la pubblica autorità collabori con…

IL DIS-ORDINE

Il Dis-ordine Etico è funzionale alle esigenze del Capitalismo. Per imporre il consumo e diversificarlo occorre il supermarket dei valori e l’assoluta relativizzazione delle coscienze. REDAZIONE KULTURAEUROPA

UNA DOMANDA PER IL FUTURO

La Tecnica e l’Economia viaggiano mille chilometri avanti rispetto alla Politica e soprattutto alle vecchie forme di rappresentanza.  Quali saranno le forme di rappresentanza adatte alla nuova epoca che si prospetta?  Un interrogativo che in pochi si pongono. REDAZIONE KULTURAEUROPA

“SPIRITO” DEI TEMPI

“La rivoluzione sociale che si sta ora realizzando sul terreno internazionale consiste appunto nel passaggio a una soluzione scientifica e tecnica dei problemi comuni. La politica si sposta nello sfondo come residuo di una tradizione da superare.“  Ugo Spirito

UN’IDEA PRATICA

La Partecipazione non è un’Idea astratta, ma va calata in una visione del mondo alternativa e praticata sul terreno reale. Nelle scuole, nelle realtà lavorative, nella società. REDAZIONE KULTURAEUROPA

È TEMPO DI MUOVERSI

Non abbiamo tempo per i lamenti, i piagnistei, i rimpianti. Ci fanno ribrezzo. Battiamo il Nostro di Tempo…ed è Tempo di muoversi! REDAZIONE KULTURAEUROPA

PARS CONSTRUENS

Invece di lamentarsi del mondo brutto e cattivo e fare il gioco che impone il Nemico, bisogna costruire, edificare contropotere e potere negoziale, noncuranti delle contingenze. REDAZIONE KULTURAEUROPA