LA PALESTINA NON SI VENDE

Lo ribadiamo per i duri di comprendonio e per i furbetti di destra che fanno iniziative ad minchiam: la questione palestinese è nata nel 1948 con l’occupazione e l’espropriazione delle terre ai Palestinesi e continua oggi con il  genocidio di Gaza da parte di una cricca razzista. 

È una questione essenziale anche per chi vuole che l’Europa torni protagonista ed autonoma. 

Per gli idioti che pensano di schierarsi con i sionisti solo perché politicamente oggi conveniente, rispondiamo con il massimo disprezzo e aperta disistima.

Siete responsabili di aver consegnato ai compagni una causa che non gli appartiene per Cultura e Storia e ciò opera necessariamente dei distinguo chiari e netti.

REDAZIONE KULTURAEUROPA

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *