POLITICA

A QUELLI CHE OGGI SOSTERRANNO L’ANNESSIONE DELLE TERRE UCRAINE

Tutto quello che automaticamente esso significa, se non siete anche schizoidi

FONTE: http://www.noreporter.org/index.php/lettere/29117-2022-09-29-20-05-47

Oggi i gangsters del Cremlino dichiarano l’annessione delle terre ucraìne occupate e martoriate.

Il referendum con cui giustificano questo stupro etnico è un capolavoro di irregolarità, prepotenza, ipocrisia e falsità che batte ogni record in materia.

A tutti i camer-ieri che si ostinano a negare l’evidenza con la più sfrontata mala fede faccio presente quanto segue.

Pretendete che si tratti di autodeterminazione popolare?

Se siete spagnoli, allora dovete stabilire che l’indipendenza catalana proclamata da Puidgemont (tra l’altro con il sostegno sostanziale e formale di Putin) è legittima e affermare che intendete rinunciare alla Catalogna.

Se siete francesi, lasciate la Corsica.

Di qualsiasi nazione siate, dovete sostenere i curdi nella secessione dalla Siria e dall’Iran.

Se invece la vostra argomentazione è che una volta quelle terre erano russe e poco importa che non lo siano più da tempo, in Palestina dovete sostenere la causa sionista e l’annessione dei Territori Occupati.

Se non fate tutto ciò ma ve l’aggiustate a piacimento per stare in pace con i vostri alambicchi pseudo-politici, se pensate quindi di cavarvela con geometria variabile e furbetta, non siete solo in mala fede ma siete incoerenti e patetici.

Non si può sostenere un imperialismo illegittimo e ipocrita e definire illegittimi gli altri. Sappiate che sono consapevole di parlare al vento, perché questo ragionamento presuppone interlocutori integri e onesti e dubito che ne siano rimasti molti a sostenere gli sbirri e mafiosi russi e i loro prezzolati lacché.

Ma tanto vi dovevo.

Slava Ukraini!

Gabriele Adinolfi

Lascia una risposta