EUROPANAZIONE

SPIRITO ANTIMODERNO

STREGHE & CO.

FONTE: https://electomagazine.it/streghe-co/

“Scusi prof.” gli occhi neri scintillano. Mi preparo ad una delle solite impertinenze “Volevo chiederle… che fa di bello ad Halloween?”. La guardo.
Mi vesto da Conte Dracula e vado in discoteca a ballare sul cubo…
Adesso le risate sono esplosive. Ogni tanto ci vuole. Soprattutto di questi tempi…
Che vuoi che faccia? Mica sono un ragazzino…
“E, poi, le disco sono ancora chiuse, prof.”
Ecco, peccato, altrimenti…
“Altrimenti mi invitava? Io mi vesto da strega…”
Meglio cambiare subito argomento. Non ho più l’età per rispondere a tono. Fosse sua madre… o sua nonna…
Risatine. Ghignate attutite, in alcuni casi, pochi, dalle
mascherine.

Ma tu sai qualcosa delle streghe?
Mi guarda perplessa. Questa non se l’aspettava…
“Beh, prof., so che erano delle povere donne vittime della superstizione. E che nel Medioevo le bruciavano vive…”
Ecco. Già il primo errore. Non nel Medioevo. La, famosa, famigerata Caccia alle Streghe è ben successiva. Proprio del periodo che stiamo studiando. Il ‘600. Età della Riforma e della Controriforma. È quello il periodo dei grandi processi per stregoneria. E dei roghi ed altre condanne.

“Perché, nel Medioevo, le trattavano bene ste streghe?” scuoto il capo.
No. Non le trattavano certo a fiori e biscottini. Ma non abbiamo notizia di persecuzioni sistematiche. Qualche processo occasionale. Anche perché non dovevano essere tanto diffuse. E poi il problema del Medioevo erano le eresie. Non la stregoneria. Il Medioevo…non era superstizioso. E non aveva paura delle streghe…

“Questa è bella prof.! Lei ci dice che il Medioevo non era superstizioso e il ‘600 sì… Ma prima ci ha detto che era anche il secolo del razionalismo. E della scienza…”
Cenno di assenso.
Sì. L’ho detto e lo confermo. E la contraddizione è solo apparente..
Vedete, nel ‘600 al trionfo del razionalismo corrisponde da un lato la crescente fascinazione per tutto ciò che, in apparenza è irrazionale. Dall’altro il moralismo più cupo, bigotto, oserei dire superstizioso.

“Già, ce ha spiegato quella de’ storia la controriforma… du palle doveva esse sto Concilio de Trento… ”
Per voi tutto è sempre e solo du’ palle… E poi si dovrebbe dire la professoressa, non “quella”. Comunque, a perseguitare le streghe non fu soltanto la Controriforma Cattolica. Anzi, per lo più furono i protestanti. Soprattutto Calvinisti e, poi, Puritani in America. Non per nulla restano famosi i processi di Salem…

“Ce sta pure un film.. Robba da brividi…”
Più di uno. E molta letteratura di genere. Lo sfondo dei racconti di Lovecraft, al cui confronto ciò che oggi chiamate horror è acqua fresca.
Comunque, quello che volevo dire è… Hegel diceva che tutto ciò che è reale è razionale… Ma anche ciò che ci appare irrazionale è reale. Perché l’uomo non può venire ridotto alla sola ragione. Perderebbe troppa parte di sé…

“Ma quindi le streghe esistevano davvero?” gli occhi della mora scintillano. In modo… inquietante.
“E certo… Voi donne tutte streghe siete…” risate. Soffuse. La battuta del Boro era un po’ scontata. Però…la mora sorride. Con aria di superiorità.

Se intendi che vi erano donne, e anche uomini, che praticavano riti legati a tradizioni antiche, sì. Esistevano. E non erano solo delle guaritrici con qualche conoscenza delle erbe. Probabilmente rappresentavano la sopravvivenza, a lungo nascosta, di culti della Natura. Una sapienza ancestrale. E, per sua vocazioni in contrasto sia col dogmatismo religioso, sia con il freddo razionalismo. Che è, poi, a suo modo, una religione dogmatica. Che non ammette eccezioni e dissenso.
Tuttavia non dobbiamo dimenticare che quelli che consideriamo i padri del pensiero moderno, come Giordano Bruno, erano anche dei…maghi. Tali erano considerati dai contemporanei. E, soprattutto, tali si consideravano loro stessi. Che è la cosa più importante…

“Maghi prof.? Ma…” suona la campanella.
Sarebbe un discorso troppo lungo. Lo riprenderemo… Intanto divertitevi ad Halloween. Dopo due anni di quaresima…
“Anche lei veda di divertirsi prof.” gli occhi della mora sono carichi di ironia
“Non mi dica che non conosce nessuna…strega interessante…”
Esco ridendo. Dimenticando la mascherina.
La collega che mi subentra lancia un urlo disperato. Già… hanno tutti il volto scoperto…
Beh, le dico passando. Felice Halloween…

Andrea Marcigliano

Lascia una risposta