EUROPANAZIONE

ATTUALITA'

LE EROICHE TRUPPE DI LAMORGESE SGOMBERANO I PORTUALI CHE PROVOCANO CON TESTATE CONTRO I MANGANELLI

FONTE: https://electomagazine.it/le-eroiche-truppe-di-lamorgese-sgomberano-i-portuali-che-provocano-con-testate-contro-i-manganelli/

Le eroiche truppe di Lamorgese, con incredibile sprezzo del pericolo, hanno finalmente riportato l’ordine al porto di Trieste. Anche Sua Maestà, Re e Imperatore Sergio Mattarella, ha espresso dolore per le inaudite violenze dei lavoratori sgomberati e che hanno osato opporre le loro teste provocatrici ai democratici manganelli delle invitte truppe di Lamorgese.

A loro, agli eroi in manganello ed idranti, è giunto il plauso incondizionato dei sindacati e del loro padrone, il presidente di Confindustria. Perché il popolo italiano ha finalmente capito che si può scioperare con l’immarcescibile sostegno del governo e del padronato, solo per rispondere alle indegne provocazioni di chi, salutando da lontano, non chiude il pugno o non agita sufficientemente la mano per fugare ogni dubbio democratico sulle ragioni del saluto.

I lavoratori del porto, da additare come nemici del popolo italiano e da segnalare a questure e prefetture, devono sapere che Sua Divinità Mario Draghi non tollererà nel modo più assoluto una ulteriore astensione del lavoro. E con la attenta vigilanza democratica dei sindacati e delle sapienti truppe di Lamorgese si controllerà che i portuali non mettano in atto un criminale boicottaggio lavorando con insufficiente impegno. Il governo di Sua Divinità, protetto dal servizio d’ordine dei valorosi sindacati, valuterà se innalzare a 12 ore l’orario quotidiano imposto ai fannulloni scioperanti.

Ma con il più autentico spirito democratico si provvederà in una fase successiva ad epurare i nemici del padronato e dei sindacati, per sostituirli con i generosi contributi delle truppe da lavoro in arrivo da Paesi fratelli o anche solo cugini. D’altronde i prodi padroni confindustriali hanno chiarito che il lavoro è un privilegio. Dunque è solo per la grande generosità che contraddistingue la nobile categoria che il lavoro viene addirittura accompagnato da un salario. Ma per gli ingordi non è mai abbastanza.

Il popolo italiano deve sapere che, a causa dei pericoli per la democrazia provocati dai portuali, le eroiche truppe di Lamorgese non potranno intervenire contro il ben più modesto fastidio provocato da lavoratori impegnati nella distribuzione a pagamento di sostanze tossiche, contro i folkloristici esempi di simpatico capolarato, contro comprensibili occupazioni di case popolari o di alloggi privati. Tantomeno contro il divertente fenomeno mafioso, vero esempio di tutela dell’immagine italiana nel mondo.

Ala De Granha

Lascia una risposta