EUROPANAZIONE

ALZO ZERO

ALZO ZERO – repressione democratica

REPRESSIONE DEMOCRATICA

Per decenni, quando le persone venivano fermate in piazza perché manifestavano contro questo Sistema, vi siete girati dall’altra parte pensando che non sareste mai stati coinvolti.

Oggi potreste essere fermati per un semplice cenone natalizio con i vostri parenti.

Ve lo siete meritato.

Siete sempre stati coinvolti, ma non non l’avete mai voluto comprendere…

Ora pedalate!

REDAZIONE KULTURAEUROPA

  1. Neromonterosa

    Ogni popolo ha il governo che si merita…. non avete ascoltato… siete rimasti chiusi nel vostro essere borghesi benpensanti…. immenso disprezzo

  2. Anton

    Mi rivolgo alla redazione di KulturaEuropa e a Neromonterosa che ha commentato qui in alto.

    Non è la prima volta che leggo articoletti di questo tono: proprio non capisco l’odio e il disprezzo che provate nei confronti della gente che, pur essendo criticabile in relazione a certi aspetti, non ha colpe specifiche.

    La gente non ha colpa per l’indottrinamento che subisce sin dai primi anni di vita. Prima parlate di “élite”, di “guide” e poi insultate la gente ordinaria perché, magari, non va per le strade a tirare i sassi contro la polizia? Ma come vi permettete…

    « […] Nessuna difesa armata è superiore all’amore e alla benevolenza dei cittadini; è di questa che un governante deve essere munito, non di armi».

    Cicerone (Filippiche)

  3. Giancarlo

    Posto che per essere indottrinati c’è bisogno dell’acquiescenza ad esserlo e questa è già una colpa ,nessuno ha mai parlato di sassi o Similia…più che altro del tacito consenso menefreghista tipicamente italiano che ha consentito in 70 anni ruberie,corruzione e malaffare diffuso.Pensare di tirarsi fuori dalla Storia facendo gli struzzi e poi accorgersi che non paga non è un buon viatico ….Il popolo italiano non è migliore dei suoi governanti..ne è lo specchio.

  4. Neromonterosa

    Non è disprezzo, è una semplice constatazione della realtà, quella vera, non di quella che vorremmo che fosse. Nessuno pensa minimamente a tirare sassi a chicchesia. Ma l’indottrinamento mediatico e culturale ha funzionato egregiamente per la semplice ragione che alla maggior parte del popolo italiano manca la spina dorsale, per la semplice ragione che il borghese benpensante pensa prima di tutto al lavoro, ai privilegi sociali. Manca una coscienza collettiva come popolo e come nazione. Tirano fuori il tricolore solo per le partite di calcio, nessuna resistenza culturale degna del nome. La distruzione dello stato sociale è stata compiuta dando in cambio i social e Barbara d’Urso, lo stesso concetto di democrazia è stato violentato in nome della furia scientista e giacobina. Tradizioni, Onore, Fedeltà alla paola data … ma che ne sà l’italiano medio ? e perchè dovrei lottare per un popolo che mi disprezza ? io ho i miei Miti che affondano nelle radici d’Europa, altri seguono i vari vati televisivi politicamente corretti

Lascia una risposta