EUROPANAZIONE

ALZO ZERO

ALZO ZERO – castelli di “carta”

CASTELLI DI “CARTA”

La libertà di informazione, che si traduce in un vero Diritto all’informazione da parte del cittadino, è di continuo minacciata al pari di altre libertà, che per un’emergenza o per un’altra, vengono sospese d’autorità.

Lo shopping del potente erede Fiat John Elkann, già editore del primo giornale di famiglia (“La Stampa”), ha riguardato anche l’impero ex scalfariano (“La Repubblica” etc.). In questo momento, nel quale la Fiat ha chiesto per l’ennesima volta soldi allo Stato, disporre di più testate per concentrare il fuoco su chi potrebbe fare resistenza alla concessione dei quattrini richiesti è un bell’asso estratto dal mazzo.

Non ci scandalizziamo se un magnate compra un castello o un giornale, ma ci preoccupa l’inefficienza dello Stato nei confronti di un singolo miliardario come di una multinazionale.

Scontato che non sarà la cosiddetta classe politica attuale a porre freno agli Elkann di turno, non possiamo al momento che auspicare un’implosione nei rapporti di forza con conseguente rottura degli equilibri. 

Dopodiché, tutto può succedere.

REDAZIONE KULTURAEUROPA

Lascia una risposta