EUROPANAZIONE

ALZO ZERO

ALZO ZERO – ri-strutturare il linguaggio

RI-STRUTTURARE IL LINGUAGGIO

Il linguaggio, come tutte le cose, muta e con esso cambia la percezione delle cose ed il nesso intimo con esse.

La destrutturazione del linguaggio che ha comportato la destrutturazione di tutto il resto, è un processo in atto da tempo e che negli ultimi 30 anni ha conosciuto un’impressionante accelerazione.

L’uso continuo di anglicismi, ma soprattutto l’uso di termini che rimandano immediatamente ad un immaginario che muta il significato, come ad esempio “omofobia”, “femminicidio”, costituiscono una vera e propria nuova grammatica mentale che recinta il pensiero, lo delimita e lo indirizza dove vuole il Potere.

Sul linguaggio, sulla sua potenza evocativa e simbolica si gioca la partita del futuro. È ora di ri-strutturare il linguaggio e con esso il Pensiero, libero e privo di padroni del lessico.

REDAZIONE KULTURAEUROPA

Lascia una risposta