EUROPANAZIONE

ALZO ZERO

ALZO ZERO – l’ennesima capriola

L’ENNESIMA CAPRIOLA

Conte dopo aver promesso un’intervento “monstre” a reti unificate – con soldi che non esistono – adesso alza la voce sul “Bild” facendo balenare, in mancanza di un accordo all’Eurogruppo sulle proposte italiane, un minaccioso “allora ognun per sé”.

In pratica, Conte si scopre ultrà del Sovranismo, scavalcando Salvini e Meloni, nella rincorsa a chi è più intransigente verso la UE per lucrare un po’ di fondi in più, ventilando “exit” che sa benissimo essere inattuabili, pena il disastro totale per l’Italia.

Inutile dire che questa è l’ennesima capriola di questi cialtroni al Governo che dall’inizio dell’epidemia non hanno fatto altro che coprirsi di ridicolo, ma anche sulla questione dei “porti chiusi” il Sig. Conte ha arato il terreno sotto i piedi dei sovranisti, approfittando sempre dell’emergenza, con un decreto nottetempo.

Ciò dimostra tutti i limiti di questo sovranismo pagliaccesco, nel quale ormai si sono infilati tutti, da destra e da sinistra, per salvarsi il sedere e poter dire che è colpa dell’Europa e dei tedeschi.

Il giochino oramai è logoro e può incantare solo i gonzi: passata la fase emergenziale questi signori dovranno spiegare molte cose…

P.S. Alle 22 di ieri sera è arrivata la notizia dell’intesa a 5 in cui il Governo Italiano è addivenuto a più miti consigli, abbandonando la “linea dura”, compiendo l’ennesima capriola.

REDAZIONE KULTURAEUROPA

Lascia una risposta